Colazione Sana?

Tutti quanti ormai sappiamo che la colazione è il pasto più importante della giornata. Infatti, una buona colazione riesce a far partire la mattinata con il piede giusto fornendo la quantità di energia necessaria per affrontare la nostra giornata senza pesare troppo sulla linea.

Purtroppo però questo è anche il pasto più trascurato, vuoi per mancanza di tempo, vuoi per abitudine. Secondo un’indagine Doxa, infatti, ben 7 milioni di italiani la saltano completamente e circa 3 milioni bevono solamente un caffè. Ricordiamoci che una colazione qualsiasi consumata al volo non si classifica tra i modi migliori per prepararci alle nostre giornate sempre più frenetiche e impegnate.

br1

In questo panorama si prospetta però una notizia positiva: quasi la metà degli italiani si sta avvicinando sempre più a una colazione salutista, cercando quei prodotti con ridotta quantità di grassi e zuccheri. Inoltre, sappiamo bene che le proposte dolci sono le più amate per gusto e tradizione e che peraltro apportano meno calorie rispetto alle varianti salate, quindi generalmente consigliate e apprezzate da diversi nutrizionisti. A primo avviso, sembrerebbe che la colazione classica all’italiana sia la più sana. Tuttavia, siccome le alternative dolci sono tante, è consigliabile vagliare bene le scelte migliori per la nostra salute.

br2

Sempre secondo studi compiuti da Doxa, 6 italiani su 10 (circa il 58%) consumano rigorosamente biscotti, seguiti da fette biscottate. Mentre, meno del 10% consuma cereali/muesli e yogurt. Seppure sempre più biscotti stiano diventando “salutari” grazie alla diminuzione di zuccheri, grassi, burro e all’utilizzo di farine integrali meno raffinate, di certo non sono l’alternativa migliore per iniziare bene la giornata. Infatti, i biscotti hanno un indice glicemico elevato, così come altri dolci: questo significa che ci sentiremo subito sazi ed energici, ma a metà mattinata avvertiremo già qualche brontolio di fame dovuto al conseguente repentino calo di zuccheri. Meglio quindi ridurre al minimo il consumo dei nostri amati biscotti, privilegiare piuttosto le fette biscottate integrali che hanno un indice glicemico più basso oppure, se proprio non riusciamo a farne a meno, scegliere dei biscotti integrali.

br3br5

E invece una colazione light all’insegna di cereali, muesli, frutta e yogurt è più salutare? In parte è certamente vero: yogurt e frutta hanno entrambi un indice glicemico basso, ovvero ci saziano e ci apportano zuccheri piano piano nel corso della mattinata evitando i repentini picchi e cali di energia, ma bisogna prestare attenzione ai tipi di cereali o muesli. Infatti, alcuni di questi, per esempio i cornflakes o la granola, seppur gustosi hanno un indice glicemico altrettanto elevato.

Qual è allora una vera colazione salutare?

I nutrizionisti consigliano una bowl di yogurt bianco magro con frutta, superfood (es. semi di chia, bacche di goji, açai…), cereali integrali o muesli accompagnato da una tazza di tè. In alternativa un paio di fette biscottate integrali o pane integrale tostato con un cucchiaio di marmellata senza zucchero con un bel bicchiere di latte è una buona scelta.

br7

Da questa riflessione si può facilmente concludere che nella scelta di un inizio di giornata salutare le due parole chiave sono “indice glicemico” e “integrale”. Via libera quindi a cibi integrali, poco raffinati e con un indice glicemico basso, quindi che ci forniscano l’energia necessaria senza sovraccaricarci di zuccheri.

Francesca Freschi

 

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s