Sweety of Milano: un imperdibile appuntamento con la migliore pasticceria del mondo

 Milano è ormai talmente ricca di eventi culturali e culinari che spesso è difficile stare al passo e decidere a quali partecipare. Certo è, però, che per gli amanti della pasticceria e dell’alta qualità, Sweety of Milano, tenutosi il 17 e 18 settembre 2016 al Palazzo delle Stelline, è stato uno di quegli eventi a cui sarebbe stato assolutamente inammissibile mancare.

In queste due giornate l’elegante edificio cinquecentesco di Corso Magenta è stato infatti invaso da numerosissimi stand dove i più prestigiosi Maestri pasticceri italiani hanno avuto la possibilità di mettere in vendita i loro prodotti e offrire al pubblico raffinati assaggi delle loro creazioni.

foto-1
I Maestri pasticceri nel giardino di Palazzo delle Stelline (foto di Guido Rizzuti)

È proprio tra tali corridoi colmi di attraenti stand che i visitatori, una volta comprato il biglietto di accesso all’evento, vengono immediatamente immersi. Non appena entrati, mentre ci si trova in fila nell’attesa di acquistare i preziosi “zuccherini” (sorte di buoni necessari per acquistare i prodotti dolciari), è inevitabile percepire il delizioso profumo di dolci prelibatezze che pervade l’intero palazzo. Zuccherini in tasca, il pubblico è quindi pronto per cominciare a passeggiare incuriosito tra uno stand e l’altro.

Vi sono dolci per tutti i gusti: pastiere, sfogliatelle, biscotti da forno, torte di tagliatelle, praline, raffinati macarons e perfino confetture di stagione e gelati artigianali. Per gli amanti dei panettoni poi la lista di varianti in cui questo prodotto viene offerto è davvero difficile da ricordare. Ciò che colpisce però, al di là del vasto assortimento di leccornie proposto, sono l’assoluta qualità degli ingredienti e la capacità tecnica e creativa con cui i grandi pasticceri hanno realizzato ciascuna delle delizie esposte.

È inoltre da notare l’eccezionale gentilezza con cui ad ogni stand le grandi pasticcerie offrono ai visitatori informazioni e curiosità riguardo ai loro prodotti, ovviamente accompagnando i loro racconti a piccoli assaggi gratuiti.

Concluso il giro tra gli stand, per chi necessita di una pausa, all’interno del palazzo è presente un grande giardino allegramente allestito per l’occasione dove potersi sedere e rilassare bevendo un caffè.

Per raggiungere il proprio obiettivo, ovvero “mettere in contatto il consumatore con quella che è la vera pasticceria italiana scegliendo la strada dell’eccellenza e della forza della tradizione”, Sweety of Milano propone al pubblico non solo aree di degustazione ma anche la possibilità di partecipare a showcooking e masterclass.

Tra queste ultime, assieme ad altre Bfooders particolarmente amanti del cioccolato, ho deciso di prendere parte alla “Masterclass Sweety di Ernst Knam”, incentrata sulla preparazione della mousse ai tre cioccolati, che si è tenuta la mattina di sabato 17 in un un’apposita stanza situata al primo piano del palazzo. Qui Knam ha dato inizio al suo intervento presentando sé e il suo aiutante Matias in modo molto amichevole e “scrutando” il pubblico seduto nelle ultime file con un simpatico binocolo, per osservarlo meglio. Durante l’intera preparazione della mousse il noto cioccolatiere ha raccontato interessanti aneddoti sul proprio percorso e ha dato dettagliatissime informazioni riguardo a provenienza e qualità degli ingredienti da lui utilizzati. Una volta conclusa la preparazione della mousse, Ernst ha risposto alle domande che il pubblico aveva da porgli e ci ha lasciato l’importante messaggio che “il dolce riesce solo se quando lo fai sei felice”. Nel lasciare la stanza, a ciascun membro del pubblico è stato infine offerto un piccolo ma prezioso e prelibato assaggio della famosa mousse firmata Knam. Inutile dire quanto fosse squisita nella sua delicatezza e raffinatezza.

(La ricetta della tris “modificata” realizzata in quest’occasione è presente sulla pagina facebook ufficiale di Ernst Knam)

Così come affermano gli stessi organizzatori dell’evento, oggi ci troviamo in un momento in cui, grazie anche ai media, il dolce sta diventando un potentissimo strumento di attrazione per il pubblico, ed è in questo contesto che Sweety of Milano si è voluta inserire al fine di dare la possibilità a tale pubblico di entrare in contatto diretto con la vera pasticceria italiana, fatta di qualità, tecnica e creatività.

Sweety of Milano è una preziosa occasione per conoscere meglio la tradizione e al contempo osservare dove si dirige l’innovazione, è un’occasione per cogliere stimoli e ampliare i propri orizzonti, un evento ottimamente riuscito e al quale sicuramente non potremo mancare il prossimo anno.

foto-4
Le BFooders Alice, Angelica e Victoria all’evento “Sweety of Milano”

 

Alice Bergomi

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s