Sciatt della Valtellina

Oggi vi propongo qualcosa tipico del Nord Italia: gli Sciatt. Forse non tutti li conoscono, tanto è vero che il nome stesso di questo piatto risulta un po’ strano: nel dialetto valtellinese si usa per indicare i rospi. Ma niente paura , non ha nulla a che fare con questi animali… anzi! E’ addirittura un piatto vegetariano!

In pratica si tratta di frittelle di grano saraceno di forma irregolare con al loro interno un cuore di formaggio filante!

Ingredienti:

-300 gr farina di grano saraceno

-100 gr farina 00

-6 gr sale

-520 ml di acqua frizzante fredda

-formaggio casera q.b.

-olio di semi di arachide per friggere

Procedimento:

Mischiate in una ciotola le due farine e il sale. Aggiungetevi gradualmente l’acqua e continuate a impastare energicamente. Deve risultare un impasto molto liquido. Tagliate il formaggio casera a cubotti di circa 2cm per lato e poi aggiungetelo alla pastella.

Sciatt1Sciatt3Sciatt8

Sciatt2

Riscaldate l’olio in una pentola capiente e raccogliete con un cucchiaio il cubetto di formaggio ben ricoperto dalla pastella e lasciatelo cadere nell’olio bollente.

Sciatt7

Procedete così fino a quando terminare l’impasto. Una volta dorati, scolate gli sciatt dall’olio e lasciateli asciugare su carta assorbente .Potete servirli su un letto di cicorino o soncino.

Sciatt6Sciatt5

Greta Scacchi

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s