Tapapiés: un percorso multiculturale

Andare in Spagna e mangiare tapas è qualcosa che rientra nella lista delle 10 cose da fare assolutamente per avere un assaggio della cultura spagnola, da un punto di vista culinario, ma non solo.

Le tapas in Spagna sono molto più di quello che noi chiameremmo stuzzichini da aperitivo. Si possono mangiare a qualsiasi ora del giorno, dal mattino, momento in cui per colazione si può ordinare un pan y tomate, a pranzo; dalla siesta all’aperitivo, che nella terra dei los gatos de la noche non è mai prima delle 8 di sera, e poi a cena, rigorosamente delle 10 in poi. Insomma, se si vuole andar per tapas, o come dicono gli spagnoli “ir de tapas”, si può stare tranquilli che in qualunque bar, a qualunque ora, si potranno gustare queste deliziose specialità.

Ma cosa sono esattamente le tapas? Sono solitamente degli stuzzichini, serviti in piccole quantità o in raciones, porzioni abbondanti e più adatte per una cena, che possono essere di svariati tipi: frutti di mare, cubetti di formaggio, frittata di patate, salsiccia piccante, olive, crocchette di patate e jamon, assaggi di paella, calamari fritti, champignon, ali di pollo, piemientos picantes e così via.

foto1

 Callos a la madrileña

foto2

Hummus Tapiens

A Madrid, da 5 anni a questa parte, si svolge ogni ottobre, per una durata di 10 giorni, un festival dedicato quasi esclusivamente alle tapas: Tapapiés. Il nome del festival deriva dalla fusione delle parole tapas e Lavapiés, il quartiere madrileño che ogni anno ospita questa ruta multicultural.

Il motivo per cui tutto si svolge a Lavapiès c’è, ed è semplice: è uno dei quartieri della città più famosi in quanto a tapas bar. Ma Lavapiés non è conosciuto soltanto per le sue tante taperie: è il barrio multietnico di Madrid, popolato in gran parte da indiani e africani, ma anche uno dei quartieri caratterizzato da un grande fermento artistico. Numerosissime sono le gallerie d’arte contemporanee, alternative e qualche volta anche più tradizionali, così come musei e teatri. Ai madrileñi piace chiamarlo il quartiere bohemien della città.

Tapapiés, svolgendosi in un quartiere così ricco di estro artistico, non poteva certo ignorare questo fatto e perciò tutte queste caratteristiche si sono unite in quello che oggi è conosciuto come il festival multiculturale di Madrid. Oltre ad essere un’occasione per mangiare tapas no stop, infatti, Tapapies offre una ricca programmazione di concerti di diversi artisti, e l’elemento più particolare, in grado di rispecchiae la natura di quartiere popolare propria di Lavapies un tempo, è che queste esibizioni, si svolgono tutte per le strade.

tap1.png

Tapapiés però è soprattutto un festival di tapas, come suggerisce il nome. Come funziona? Ogni bar di Lavapiés che aderisce al festival (e c’è da dire che ben pochi si astengono) crea la propria tapa, che verrà servita ai clienti con una cerveza al modico prezzo di 2,50 euro. In occasione del festival, i bar si scatenano nel creare tapas particolari e ricercate, un po’ diverse da quelle tipiche che si possono trovare ogni giorno nei locali, ma sempre molto gustose.

foto4

Pastel de bacalao              

Lo spirito è quello di fare un vero e proprio tour, o ruta come dicono a Madrid, tra i vari bar per provare diverse tapas, sempre accompagnate da una birra o una buona sangria. Tra una tapa e l’altra poi, può capitare di imbattersi in una band di electro-swing, indie-rock, batucada, uno stile percussivo brasiliano con influenza africane, jazz, flamenco, o di musica latina, insomma ce n’è per tutti i gusti!

tap2.png

L’atmosfera che si respira nel barrio durante il festival di Tapapiés è senz’altro unica e molto vivace. Per 10 giorni, Lavapiés diventa ancora più vivace del solito e il posto per eccellenza per gustare ottime tapas e salir de fiesta, dove la musica comincia al mattino di buon’ora e finisce a tarda notte.

Margherita Chimenti

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s